Nuove macchine per la fototerapia

Notizie dalle Terme

Ogni mercoledì 2018
Terme sempre aperte per visite specialistiche dermatologiche, allergologiche e otorinolaringoiatre
Inverno 2017
Vieni a trovarci a Trento e a Rango
7 dicembre 2017 - 14 gennaio 2018
Saremo aperti dal 7 dicembre al 14 gennaio, presso il Grand Hotel Terme.
31 marzo 2017
La stagione estiva 2017 inizierà il 31 marzo e terminerà il 5 novembre.

Nuove macchine per la fototerapia

Una delle cure più efficaci per psoriasi, dermatiti e vitiligine è la balneo fototerapia, che prevede bagni termali abbinati a raggi UVB a banda stretta.

Da quest’anno alle Terme di Comano per la fototerapia sono disponibili nuove apparecchiature di ultima generazione, uniche in Italia.

La fototerapia effettuata alle Terme di Comano è molto diversa da quella effettuata negli ospedali:

  • viene effettuata dopo il bagno termale, quando la pelle è ancora bagnata e trattiene i sali minerali presenti nell’acqua termale. Questa metodica consente di amplificare gli effetti delle applicazioni di fototerapia, rispetto alla loro applicazione su pelle asciutta
  • viene effettuata tutti i giorni, ad esclusione della domenica, per un periodo consigliato di almeno 10/12 giorni. Si tratta quindi di un trattamento intensivo, a differenza dell’ospedale che prevede 2/3 trattamenti alla settimana
  • si tratta di un trattamento personalizzato che non segue quindi un protocollo standardizzato come quello ospedaliero ma varia da persona a persona, in funzione della patologia e della sua estensione, del fototipo e della localizzazione. In caso di localizzazione su tutto il corpo viene effettuata la fototerapia totale; in caso di localizzazioni su alcuni parti specifiche e ben delimitate (per esempio la psoriasi palmo plantare) viene effettuata la fototerapia parziale; in caso di localizzazione al cuoio capelluto la somministrazione dei raggi ultravioletti viene fatta con uno speciale pettine.

La balneo fototerapia può essere prescritta unicamente dai nostri specialisti in sede di visita medica d’ammissione alle cure. La somministrazione dei raggi UVB-nb viene effettuata da personale infermieristico.