🆕 AMBULATORIO DI FLEBOLOGIA (DOTT. GHIZZI) - VISITE SPECIALISTICHE E PERCORSO TERMALE SCLEROTERAPIA
PRENOTA
AZIENDA

L'Azienda

Le Terme di Comano: il dono agli abitanti dei cinque comuni delle Giudicarie Esteriori.

L'Azienda Consorziale Terme di Comano è costituita dai Comuni di Stenico, Comano Terme, Bleggio Superiore, San Lorenzo Dorsino e Fiavé.

Scopo principale dell’Azienda è quindi lo sviluppo socio-economico del territorio, realizzato principalmente attraverso la creazione di ricchezza dalle attività gestite, da reinvestire per assicurare attrazione turistica e, di conseguenza, per far crescere imprenditoria, posti di lavoro e servizi di sviluppo sociale e culturale

L'Azienda Consorziale Terme di Comano è una realtà che opera in tre settori distinti ma allo stesso tempo complementari.

Settore Termale
Settore Ricettivo
Settore Cosmetico

NOI...DELLE TERME DI COMANO

L'azienda vista da chi ci lavora.

L'impatto sociale

Le politiche di gestione dei collaboratori

L'Azienda termale rappresenta uno dei più importanti punti di riferimento per i cittadini delle Giudicarie Esteriori, con oltre il 63% dei lavoratori che provengono da questo territorio, offrendo ampie opportunità di lavoro alle fasce definite deboli: popolazione femminile (66% dei dipendenti), giovani e over 50 (61% dei dipendenti). 

Altra dinamica fondamentale è favorire la solidarietà in situazioni di rallentamento dell’attività attraverso la riduzione degli orari o la rotazione in modo da garantire le migliori condizioni economiche e sociali a tutto il personale. Queste politiche generano importanti dinamiche di fidelizzazione all’azienda. Infatti, circa un terzo dei collaboratori ha un rapporto con l’Azienda superiore a 10 anni.

 

205
posti di lavoro
Dipendenti Terme di Comano
Curativi per alloggio

Tutela ambientale e biodiversità

L’Azienda termale possiede 18 ettari di terreno di cui solo 0,9 ettari attualmente edificati (5%), e 14 ettari adibiti a parco termale. Si stima che la popolazione arborea presente nella proprietà dell’Azienda termale contribuisca all’impatto ambientale con la compensazione di circa il 17% delle emissioni generate dai consumi elettrici e termici aziendali, assorbendo circa 250 delle 1.500 tonnellate di CO2 annualmente generate.

Energia pulita

L’energia elettrica consumata proviene per il 74% da fonte rinnovabile (93% fonte idroelettrica e 7% fonte fotovoltaica). Dal 2011 è attivo un impianto di energia elettrica a conversione fotovoltaica, la cui energia contribuisce al 5,5% del fabbisogno aziendale e che nel 2019 ha permesso un risparmio di 29,82 tonnellate di CO2. L’Azienda opera in maniera sostenibile anche per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, l’84,5% dei quali è destinato a riutilizzo o riciclaggio

 

L'impatto economico

Ricchezza generata a favore del territorio dei cinque Comuni consorziati nel 2019

Le politiche di sviluppo

La ricerca scientifica

Negli ultimi anni, grazie ad un’intuizione del Presidente dell’Istituto G.B. Mattei delle Terme di Comano, il dott. Mario Cristofolini, le attività di ricerca si sono orientate sul microbiota, cioè sull’identificazione e l’analisi delle caratteristiche e dell’attività del sistema di microorganismi che popolano l’acqua termale. Questi studi hanno gettato solide basi per la scoperta del reale meccanismo di funzionamento dell’acqua di Comano, anche nella sua interazione con l’individuo e la sua flora microbica. Oltre a ciò sono stati portati avanti progetti nel campo della cosmesi, delle proprietà rigeneranti dell’acqua termale e della valutazione e cura della dermatite atopica.

€ 730.000
investiti in ricerca nel quinquennio 2015-2019
RICERCA

I numeri della ricerca

L’attività di ricerca è da sempre alla base dell’affermazione delle Terme di Comano nel panorama termale e medico nazionale e internazionale. La nascita e lo sviluppo di partnership e collaborazioni di carattere medico e scientifico con importanti atenei e realtà italiane come l’Università di Trento (CIBIO, Centro di Biologia Integrata), l’Università di Pavia (Dipartimento di Chirurgia Plastica) e l’Ospedale Mayer di Firenze, uniti ai rivoluzionari risultati ottenuti, rappresentano un elemento fondamentale per la validazione della propria offerta al pubblico. Nel quinquennio 2015-2019, gli oltre 730.000 € investiti in ricerca dalle Terme di Comano corrispondono a circa il 14% della ricerca totale nazionale in ambito termale secondo i dati di Forst (Fondazione per la Ricerca Scientifica termale di Federterme).

Scopri il bilancio sociale completo
SCARICA IL PDF