Dermatite seborroica

Dermatite seborroica

La dermatite seborroica è una forma infiammatoria acuta delle pelle, che si manifesta nel 3-5% della popolazione, prevalentemente maschi (6 uomini contro 1 donna) con chiazze eritemato-desquamative e arrossamenti ricoperti di squame giallastre a livello delle zone sebacee, come cuoio capelluto, solchi naso-genieni, condotto uditivo, la parte interna delle sopracciglia, l’attaccatura dei capelli, la regione presternale e infrascapolare.
La dermatite seborroica è caratterizzata da un’accelerata moltiplicazione delle cellule della pelle, che si unisce ad un’elevata attività delle ghiandole sebacee.
I fattori scatenanti di questa patologia sono diversi: predisposizione genetica, anomalie del sistema immunitario a livello della cute, fattori ambientali, come smog e umidità, condizioni ormonali, depressione, stress, malnutrizione.
I fattori che ne favoriscono lo sviluppo sono diversi e comprendono una predisposizione individuale associata ad alterazioni della composizione e della quantità di sebo.
Le terapie per la dermatite seborroica:

  • trattano i sintomi
  • attenuano e contrastano le lesioni, ma non sono in grado di promuovere una guarigione definitiva
  • prevedono l’utilizzo di shampoo con azione seboregolatrice e di farmaci i più utilizzati sono i cortisonici e gli antimicotici, applicati localmente.

La terapia termale di Comano si inserisce come terapia rotazionale, efficace con alternativa terapeutica o come integrazione alle cure eseguite durante il resto dell’anno. È una terapia naturale, priva di effetti collaterali che, grazie alle proprietà lenitive ed emollienti, calmanti ed anti-infiammatorie dell’acqua termale di Comano,  determina un miglioramento clinico, diminuisce prurito e arrossamento, riduce l’utilizzo di farmaci (come il cortisone) nei mesi successivi alla cura.
Il ciclo terapeutico ideale prevede 15-20 bagni termali, di cui 12 concessi dal Servizio Sanitario Nazionale.