Terapie inalatorie

Terapie inalatorie

L’acqua termale di Comano nella cura delle prime aeree viene portata a diretto contatto delle vie respiratorie attraverso diverse tecniche inalatorie, prescritte dal medico in base alla patologia da trattare, che consentono una distribuzione selettiva delle acque e dei loro vapori sulle mucose dei diversi distretti delle vie aeree, in ambienti spaziosi, anche a misura di bambino.

Inalazione caldo-umida a getto continuo
L’azione di questa terapia viene svolta dal vapore di acqua termale sulle mucose delle prime vie aeree (naso, gola). Si respira il getto di vapore alternativamente con il naso e con la bocca a una distanza di circa 20-25 cm. La durata è di 10 minuti per ciascuna inalazione, da eseguire 1 o 2 volte al dì.

Aerosol termale
L’acqua termale viene frammentata in sottili particelle perché possa raggiungere anche le basse vie respiratorie (bronchi). Viene introdotta con una forcella nasale o una mascherina. La durata è di 10 minuti e si esegue 1 volta al giorno

Docce nasali micronizzate
Svolgono un lavaggio profondo delle cavità nasali, arrivando anche a livello delle cavità paranasali. Liberano dal ristagno di secrezioni, decongestionano la mucosa migliorando la pervietà delle vie aeree.

Ventilazione Polmonare
Questa tecnica viene utilizzata esclusivamente per patologie croniche di bronchi e polmoni (bronchite cronica a componente ostruttiva); si migliora la funzione respiratoria attraverso l’utilizzo di una pressione positiva intermittente di aria arricchita con ossigeno, introdotta con un’apposita apparecchiatura.